Nissan Leaf: 100% Elettrica

Parlare liberamente di qualunque altra marca

Moderatore: Consiglio Direttivo

Messaggio
Autore
Lucantropo
Socio
Messaggi: 30067
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2005, 17:13
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#81 Messaggio da leggere da Lucantropo » martedì 12 gennaio 2016, 12:51

Io facevo lo stesso, sicuramente qualche anno dopo, con le Mini 4WD Tamya... e dell'automobilina radiocomandata che più ho amato, di cui non ricordo la marca c'erano delle K, adoravo quel magnifico ronzio nel salire di giri... andava sempre, bastava ricaricare la batteria e vssss!!!!!! Mentre il mio amico si arrabattava a far funzionare la sua RC a scoppio io ero fuori nella via a sfrecciare ai 50 all'ora con il sorriso stampato in faccia... :pirate:

ImmagineImmagineImmagine
9-3 SE Cabriolet Full Sport Package, 1999. 2.0 turbo 200cv / 9-3 Sport-Sedan Vector Sentronic, 2010. 2.0 turbo 200cv by MapTun
Ex in famiglia: 900 Talladega Cabriolet 1997, 9000 Turbo 1991, 900 Turbo 8v 1984.


velvet
Utente
Messaggi: 3146
Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2005, 11:45

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#82 Messaggio da leggere da velvet » martedì 12 gennaio 2016, 13:38

Ai miei tempi le radiocomandate elettriche facevano i 5km/h e le costosissime 6 mezza torcia non ricaricabili duravano 10 minuti di gioco. La mamma al terzo acquisto di batterie in due giorni ti faceva sparire la macchinetta.
:D

Lucantropo
Socio
Messaggi: 30067
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2005, 17:13
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#83 Messaggio da leggere da Lucantropo » martedì 12 gennaio 2016, 15:34

:D :D :D

ImmagineImmagineImmagine
9-3 SE Cabriolet Full Sport Package, 1999. 2.0 turbo 200cv / 9-3 Sport-Sedan Vector Sentronic, 2010. 2.0 turbo 200cv by MapTun
Ex in famiglia: 900 Talladega Cabriolet 1997, 9000 Turbo 1991, 900 Turbo 8v 1984.


Avatar utente
manu
Utente
Messaggi: 4897
Iscritto il: giovedì 5 febbraio 2009, 18:41
Località: MASSAROSA

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#84 Messaggio da leggere da manu » mercoledì 13 gennaio 2016, 11:58

:D
Saab 900 2.0i Se 5p 1995
Suzuki Swift Sport 1.6 2013
Fiat Panda 1.2 Easy 2015

Avatar utente
sasadj
Utente
Messaggi: 539
Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 10:27
Località: Guidonia (Rm)
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#85 Messaggio da leggere da sasadj » venerdì 15 gennaio 2016, 1:39

Ritornando "seri" per un momento:
Leggo sempre più spesso due perplessità:
1. L'ansia da autonomia;
2. La preoccupazione per il consumo di energia elettrica quando ce ne sarà qualche milione in circolazione.

1. Come ho letto proprio ieri durante le dichiarazioni del CES di Las Vegas il grande capo di GM, nonostante aver appena presentato la vettura che sarà il punto di riferimento dei nuovi EV, parlava proprio di "Ansia da Autonomia" chiarendo subito una questione molto chiara: NON LA CAPISCO!
Ovviamente paragonava la gestione di un qualsiasi motore a carburante. Oggi con questi motori non c'è ansia da autonomia perché quando ce n'è il bisogno si va fare rifornimento.
L'ansia da autonomia è derivata dalla colpa dei gestori elettrici di non aver preparato per tempo stazioni di ricarica veloce posizionate nei percorsi chiave e nei punti di utilizzo più idonei. Con una stazione ogni 30 km in autostrada (guarda caso come gli attuali distributori di carburanti) non ci sarebbe nessun problema a percorrere Reggio Calabria - Milano in EV.

2. Il consumo elettrico.
Sapete quanto consuma un'auto elettrica?!? Mediamente 150W/Km.
Vuol dire che per fare Roma-Napoli (220 Km) si consumano circa 33KW con un costo, con l'attuale tariffa Enel, di €.0,20/KW pari a €.6,6.
Considerando che la media giornaliera di un italiano sono 80 Km si consumerebbero circa 12 KW, quindi in un anno un'autovettura consumerebbe la stessa corrente di un'appartamento di due persone. Non mi sembra tutta questa enormità.
Inoltre sono già in atto sistemi di scambio in loco dove l'EV cede energia al l'abitazione nelle ore di punta, ricaricandosi poi nelle ore dove la tariffa è più bassa e aiutando ad eliminare potenziali blackout dovuti a richieste di energia eccessive da parte delle abitazioni.
Sasa dj

Immagine Immagine

Saab "Multiplex" 900NG 1998 - 2.0 Turbo SE 300 Cv

RickGrifone
Utente
Messaggi: 401
Iscritto il: mercoledì 24 giugno 2015, 15:19
Località: Torino

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#86 Messaggio da leggere da RickGrifone » venerdì 15 gennaio 2016, 2:45

Con i motori a carburante non c'è l'ansia da autonomia perché con un pieno fai 600km, ipotizzando 13km/l.mi sono mantenuto alto con i consumi proprio per "considerare" anche la guida con piede pesante, cosa che con le EV ridurrebbe l'autonomia già notevolmente inferiore. Poi è chiaro che l'ammeregano confronta con le cadillac da 6km/l, ci sta.... :)
Ritengo poi che farsi Reggio Calabria-Milano con un'auto che ogni 100km ti faccia fermare per fare rifornimento...
Per me è sempre il solito discorso: se l'elettrico ha al momento, e sottolineo "al momento", due qualità principali, quella di non emettere NoX ne co2, e quella di poter circolare ovunque senza limitazioni (ci metto una terza, piu soggettiva, quella di avere una guida molto fluida), non è che deve avere per forza TUTTE le qualità, anche quelle che al momento sono palesemente appannaggio dei motori a carburante. Perché la verità è che al momento l'elettrico è perdente su tutto il resto. Tra dieci anni magari le cose saranno diverse. Ora è così. Poi che il grande capo GM mi guardi con gli occhioni sgranati perché mi ostino a girare con un'auto canonica...spero se ne faccia una ragione (la stessa che mi sono dovuto fare quando ha chiuso Saab :) )
È un po' come il vegano che può stare 10 ore a convincermi che, oltre ad essere indiscutibilmente salutare, il cibo vegan sia anche gustoso quanto quello di origine animale. Per carità, convincimi pure che fa bene, ma il gusto lascialo stare :)
Saab 9.3 Sporthatch 1.9TiD Vector Grigio Glacier metallizzato MY09
Fiat Panda Van 1.3 mjt MY12

velvet
Utente
Messaggi: 3146
Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2005, 11:45

uuoto

#87 Messaggio da leggere da velvet » venerdì 15 gennaio 2016, 9:47

Quoto Rick.

E comunque lo spostamento di richiesta energetica dal petrolio all'elettrico per decine di milioni di autoveicoli (nella sola italia sono immatricolati circa 30 milioni di veicoli, dei quali circolanti almeno la metà) pone un grosso problema di approvvigionamento.

Oppure vogliamo far finta che non esistano neanche oggi i black-out nelle settimane calde di assorbimento record (condizionatori accesi e industria non ancora in ferie)? E questo approvvigionamento da dove lo prendiamo? Mettiamo qualche milione di criceti a pedalare oppure costruiamo qualche centinaia di mini centrali nucleari? Non è dato sapere....

Quanto all'ansia da percorrenza, come ho già scritto non pretendo i 1200km di autonomia della mia automobile ad inquinantissimo gasolio, ma l'idea di fermarmi per 20 minuti ogni 150km di autostrada onestamente mi farebbe uscire di senno. A quel punto vado in bici.

P.S. il tofu fa pure male. :D

Lucantropo
Socio
Messaggi: 30067
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2005, 17:13
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#88 Messaggio da leggere da Lucantropo » venerdì 15 gennaio 2016, 10:59

Alla fine ragazzi, state dicend tutti cose corrette, il mio pensieri, decisamente convinto, sull'elettrico è il seguente:

- Problema autonomia/prezzo: E' ancora reale, sono curioso di vedere quanto costerà (veramente) la Model E da 3-400km quando sarà immessa sul mercato italiano/occidentale. Visto che gran parte della ragione del costo elevato degli EV sono le batterie, e per quanto vi siano progressi ogni anno, poter avere 500km reali (diciamo di media) impone che l'auto sia dotata di molte, e costose batterie.

- Ansia da autonomia:
concordo che sia un po' una questione legata all'inesistenza di stazioni di ricarica rapida, ma anche qui come s'è detto... se ogni 200km mi devo fermare mezz'ora o un'ora (non ho ancora capito quanto siano standard le stazioni di ricarica rapida, ad esempio le Tesla Supercharger, davvero veloci e che si stanno diffondendo anche nel nostro paese, funzionano solo con le Tesla, vero?) per ricaricare... non è una questione di ansia da autonomia, ma di "ansia da tempo sprecato alla giornata"...

Detto questo, non vedo gli altri problemi come, appunto, dei problemi:

- Questione inquinamento: togliere l'inquinamento concentrato dalle aree più densamente trafficate (e popolate) può fare solo che bene, anche se lo stesso inquinamento viene generato altrove da centrali termoelettriche. E' comunque un passo in avanti nel miglioramento delle condizioni ambientali e respiratorie di noi umani. A livello globale cambierà poco (anche se sono convinto che il rendimento e il controllo delle emissioni di una singola centrale sia più facile da monitorare e controllare di quello di centinaia di migliaia o milioni di piccole centrali termiche in movimento che lavorano a carichi in continua variazione), ma cambierebbe moltissimo a livello locale/individuale, appunto laddove ce n'è maggiormente bisogno.

Approvvigionamento energetico:
Sì, si costruiscono più centrali. Ogni paese secondo il proprio piano energetico, che sia questo solare, eolico, idroelettrico, termoelettrico, nucleare (magari a fusione un bel giorno?).. poco importa, per quanto detto sopra. Il fatto che anche oggi ci siano piccoli blackout di tanto in tanto nella stagione estiva è solo poiché l'offerta cerca sempre di essere leggermente inferiore alla domanda di picco, così da evitare investimenti difficilmente recuperabili... d'altronde qualche volta anche le stazioni di servizio terminano il carburante, e sempre per questo ogni tanto ci sono le code in autostrada, mentre per il 90% del tempo sono scorrevoli. L'offerta aumenterebbe comunque pari passo con la domanda, d'altronde le compagnie vogliono guadagnare, e se c'è maggior richiesta di energia, loro saranno ben felici di produrne di più per vendercela.

Detto questo, sono sicuro che per tutti coloro che acquistano utilitarie col motore a scoppio, lo facciano principalmente per una questione di abitudine o di non conoscenza della materia EV. Non conosco nessuno che si sia mai ritrovato a fare 400km in un solo giorno con la sua Polo. L'80% delle persone che incontriamo in giro, che non prende mai nemmeno l'autostrada se non al sabato o alla domenica magari per fare 50-100km, probabilmente non avrebbe problemi ad usare un'auto 100% elettrica ogni giorno, ricaricandola nel box tutte le notti, senza mai nemmeno il bisogno di cercarsi una stazione di ricarica in giro :pirate:

Io, purtroppo o per fortuna, per esigenze di lavoro, ma anche di svago, ho periodicamente necessità di un'auto che mi permetta di fare almeno 4-500km senza dover/voler programmare soste... 300km spesso potrebbero essere troppo pochi, finirei ogni volta per dovermi fermare a ricaricare da qualche parte per fare gli ultimo 50-100km. Non sarebbe un bel viaggiare.

In ogni caso, faccio il tifo e spero che le cose migliorino e che la concorrenza, e quindi la scelta, aumenti sempre più 8)

ImmagineImmagineImmagine
9-3 SE Cabriolet Full Sport Package, 1999. 2.0 turbo 200cv / 9-3 Sport-Sedan Vector Sentronic, 2010. 2.0 turbo 200cv by MapTun
Ex in famiglia: 900 Talladega Cabriolet 1997, 9000 Turbo 1991, 900 Turbo 8v 1984.


velvet
Utente
Messaggi: 3146
Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2005, 11:45

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#89 Messaggio da leggere da velvet » venerdì 15 gennaio 2016, 11:45

Riflessione che condivido. Se non fosse che viviamo in Italia, paese dove la parola "pianificazione" è totalmente sconosciuta da almeno 30 anni. Ho attraversato di recente la Germania e a distanza di un paio d'anni dalla mio ultimo viaggio lungo in quel paese sono comparsi campi fotovoltaici (nel senso di distese enormi di pannelli) in ogni angolo, così come le pale eoliche sono ulteriormente aumentate.

Questa è pianificazione.

Da noi, paese del "sole", tolti i pannelli messi sopra alle case grazie ai generosi incentivi (che tutti paghiamo forzatamente in bolletta), non si vede quasi nulla.

L'unica opera di pianificazione tecnologica recente che ricordo sono le cabine multimediali spuntate come funghi per il giubileo 2000. Sarebbe interessante andare a vedere a chi sono finiti i soldi per un'opera di tal colossale inutilità.

Qui dalle mie parti di colonnine di ricarica manco l'ombra finora. E non abito in cima al Gran Sasso....

Avatar utente
autoeconomo
Segretario
Messaggi: 7068
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2007, 19:51
Località: Trieste

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#90 Messaggio da leggere da autoeconomo » venerdì 15 gennaio 2016, 12:21

Premetto che sono un amante dei benzina e del motore a scoppio. Sicuramente in città le auto elettriche sono una buona soluzione già da oggi, l'autonomia è praticamente irrilevante e poi crea meno smog, puzza e rumore.
Però fuori città ad oggi mi sembra impossibile. Anche se ci fosse una colonnina di ricarica ogni 30km sarebbe inconcepibile. Ad esempio, io ho smesso di usare la C900 per andare a Budapest (quasi 600km) perché non ci arrivavo con un pieno. Pensare di dovermi fermare una volta in 600km di solito mi fa già partire male.
Mentre si viaggia non si può stare li a dover controllare l'autonomia e poi perdere decine di minuti a ricaricare. Senza considerare che un'auto di questo genere la si può utilizzare sono in paesi dove c'è una rete estesa di colonnine, 200-300km di autonomia sono molto limitanti quando si viaggia, toglie un sacco di libertà in movimento.
Non ho niente contro l'elettrico, almeno finché la scelta rimarrà soggettiva. Se poi in città metteranno i blocchi a tutti i motori a scoppio, probabilmente continuerò a girare in autobus come oggi. Per i viaggi invece ho delle bellissime Saab.
Saab passate: 900 Sedan Turbo, 9000CD, 9000CSE, 9-5 SE, 900NG Aero.
Ora: Saab 900 Turbo 16, Saab 9000 Aero, Saab 9-3NG MY03 Vector

Avatar utente
sasadj
Utente
Messaggi: 539
Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 10:27
Località: Guidonia (Rm)
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#91 Messaggio da leggere da sasadj » lunedì 18 gennaio 2016, 18:42

Condivido ampiamente il discorso di Luca (che, peraltro è stato il mio iniziale) se poi ci mettiamo che la media giornaliera di percorrenza del cittadino europeo è di 80 Km, possiate ben capire che il 90% degli italiani potrebbero già girare in elettrico con vantaggi enormi sia economici che di inquinamento. È ovvio che ora, a parte Tesla, non c'è un EV in grado di competere, a livello di autonomia, con un veicolo con motore endotermico.

Sono già in studio progetti innovativi per batterie e motori. Tra cinque anni sicuramente la tecnologia sarà differente, figuriamoci tra dieci...

Per ora mi godo il mio nuovo modo di viaggiare ;)

P.S.: Per quanto riguarda i costi ieri mi è arrivata la bolletta di dicembre: €.40,00 X 1.700 Km percorsi...
Sasa dj

Immagine Immagine

Saab "Multiplex" 900NG 1998 - 2.0 Turbo SE 300 Cv

RickGrifone
Utente
Messaggi: 401
Iscritto il: mercoledì 24 giugno 2015, 15:19
Località: Torino

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#92 Messaggio da leggere da RickGrifone » lunedì 18 gennaio 2016, 19:39

..perché, hai un contatore separato per la corrente destinata all'auto? Domanda da ignorante eh.
Saab 9.3 Sporthatch 1.9TiD Vector Grigio Glacier metallizzato MY09
Fiat Panda Van 1.3 mjt MY12

Avatar utente
sasadj
Utente
Messaggi: 539
Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 10:27
Località: Guidonia (Rm)
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#93 Messaggio da leggere da sasadj » martedì 19 gennaio 2016, 1:19

Si, la collego al contatore del Garage. Trifase usi diversi da 6 KWh in modo tale che i consumi non vengano tariffati a scaglioni.

Sto predisponendo un impianto fotovoltaico a cui collegare anche l'autovettura
Sasa dj

Immagine Immagine

Saab "Multiplex" 900NG 1998 - 2.0 Turbo SE 300 Cv

RickGrifone
Utente
Messaggi: 401
Iscritto il: mercoledì 24 giugno 2015, 15:19
Località: Torino

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#94 Messaggio da leggere da RickGrifone » martedì 19 gennaio 2016, 2:26

Capito :)
Saab 9.3 Sporthatch 1.9TiD Vector Grigio Glacier metallizzato MY09
Fiat Panda Van 1.3 mjt MY12

Lucantropo
Socio
Messaggi: 30067
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2005, 17:13
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#95 Messaggio da leggere da Lucantropo » martedì 19 gennaio 2016, 10:37

Ecco, una domanda che mi pongo è:

...per chi non ha un allacciamento elettrico "speciale", ma una normale presa a muro domestica, anche nel box...

Possono esserci problemi a caricare un'autovettura elettrica, oppure sono tutte comunque (immagino) pensate per potersi ricaricare anche da prese 220v domestiche, standard, con i loro limiti (di amperaggio?).

In questo caso la ricarica come avviene? Quanto tempo impiega? Su una batteria da 70kWh (prendo ad esempio la batteria base della Tesla da 400+ km di autonomia), con una presa da 1,5kWh (se non erro qualsiasi presa domestica può ufficialmente sopportare max 1,5kWh come prelievo totale massimo) ci impieghi 46h, della serie che non basta nemmeno una notte nel box ?

Mi sembra strano, quindi dov'è che mi sbaglio? (se faccio confusione con le unità di misura abbiate pazienza, non sono mai stato un drago con l'elettricità..)

ImmagineImmagineImmagine
9-3 SE Cabriolet Full Sport Package, 1999. 2.0 turbo 200cv / 9-3 Sport-Sedan Vector Sentronic, 2010. 2.0 turbo 200cv by MapTun
Ex in famiglia: 900 Talladega Cabriolet 1997, 9000 Turbo 1991, 900 Turbo 8v 1984.


gripen
Addetto Stampa
Messaggi: 3203
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 9:44
Località: Roma

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#96 Messaggio da leggere da gripen » martedì 19 gennaio 2016, 14:12

Bingo...
Ecco il punto: elettrico sì, ma in un paese "maturo" anche nei rapporti contrattuali con il suddito... ehm, no, con il cittadino, :D che fruisce di un servizio. Col contratto "base" l'elettrica la ricarichi ma ci vuole più tempo. Anche molto di più. Non sono nemmeno io un drago con l'elettricità, ma lo lessi su una rivista tempo fa...
Ecco che contratto ad hoc, costi in più, ecc... ecc... :sorry:
9000 CS ep 2.0 '92

Avatar utente
desertstorm
Consigliere
Messaggi: 19620
Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 22:50
Località: Napoli
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#97 Messaggio da leggere da desertstorm » martedì 19 gennaio 2016, 16:59

C'è un po di confusione.

Per quel che riguarda il sistema "Tesla" la ricarica va effettuata attraverso un ricaricaritacore Tesla collegato alla 220 volt di casa.
L'assorbimento minimo indispensabile per ricaicare 14km di autonomia per ogni ora di ricarica è di 3kw
Se si vuole upgradare il sistema di ricarica, sempre a 220 v, c'è la ricarica con 7,4 kwh di assorbimento. Che ricarica 36km di autonomia per ora.

ImmagineImmagineImmagine

9.3 Erik Carlsson ... p h o t o ... => ? <= ... s t o r y ... my desertstorm


Lucantropo
Socio
Messaggi: 30067
Iscritto il: sabato 15 ottobre 2005, 17:13
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#98 Messaggio da leggere da Lucantropo » martedì 19 gennaio 2016, 18:00

Allora non mi sbagliavo di tanto, alla fine per ricaricare completamente le batterie, con il caricatore standard da 3KW, ci vogliono 30 ore. Con il caricatore rapido 12 ore (questo è già un altro discorso, dalle 20 alle 07 l'auto si ricarica del tutto pronta per la giornata successiva, immaginando di non arrivare mai completamente a secco).

ImmagineImmagineImmagine
9-3 SE Cabriolet Full Sport Package, 1999. 2.0 turbo 200cv / 9-3 Sport-Sedan Vector Sentronic, 2010. 2.0 turbo 200cv by MapTun
Ex in famiglia: 900 Talladega Cabriolet 1997, 9000 Turbo 1991, 900 Turbo 8v 1984.


gripen
Addetto Stampa
Messaggi: 3203
Iscritto il: mercoledì 1 agosto 2007, 9:44
Località: Roma

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#99 Messaggio da leggere da gripen » martedì 19 gennaio 2016, 18:34

Ma, scusate... quindi chi ha lo stesso contratto/contatore per casa e box auto, se "attacca" la macchina non può manco accendere la radio, giusto? E comunque, avendo magari 2 contratti/contatori consuma "tutto" il disponibile per tutta la notte tutte le notti, ammesso che non voglia o possa passare a contratti con una maggiore fornitura di energia rispetto ai 3Kwh di base. Cosa che già di per sé incute timore... Non è che è tutta 'na presa per i fondelli? Io per esempio già così pago una cifra imbarazzante per l'energia elettrica...
Mi si conferma l'idea di base: roba da ricchi, e roba da ricchi non italiani...
9000 CS ep 2.0 '92

Avatar utente
desertstorm
Consigliere
Messaggi: 19620
Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 22:50
Località: Napoli
Contatta:

Re: Nissan Leaf: 100% Elettrica

#100 Messaggio da leggere da desertstorm » martedì 19 gennaio 2016, 18:59

Purtroppo è cosi.
Con un normale 3,3 kw non ci fai nulla. Ci vuole almeno il 6,6kw.

ImmagineImmagineImmagine

9.3 Erik Carlsson ... p h o t o ... => ? <= ... s t o r y ... my desertstorm


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite