Pagina 3 di 3

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: lunedì 22 gennaio 2018, 12:16
da acquapanna
azz... :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l :l

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: mercoledì 24 gennaio 2018, 15:57
da acquapanna
Comunque, a lavoro ultimato una rullata per vedere le eventuali differenze di performance va fatta. :l :l :l :l :l :l
Che altre modifiche tuning ha la tua? Mi sembra sia Eco Power, giusto?

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: mercoledì 24 gennaio 2018, 18:38
da marcofinnista
SI e' una eco power senza nessuna modifica, a parte questo chargecooler.
La rullata la faccio se dovesse essere veramente notevole la differenza tanto per quantificare con esattezza. Certo che se non rispetta le aspettative vado a comprare direttamente un B204L usato e ce lo ficco nel cofano :Devil: :Devil: :Devil:

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: mercoledì 24 gennaio 2018, 23:28
da acquapanna
vabbè dai, di sicuro su una FT Apc avrebbe reso di più. specie con centralina modificata che rende molto grassa la combistione.
ma sono sicuro he saprai studiare a fondo la tua creazione e ottimizzarla al punto di tirare fuori un sacco di cavalli. :l

montare un FMIC per te è una passeggiata immagino.

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: sabato 3 febbraio 2018, 21:08
da marcofinnista
Provato questo chargecooler, in prima battuta ho fatto una prova su strada senza sostituire il regolatore pressione benzina che si dice debba essere aggiornato con uno da 3.3bar sulle 900EP e le impressioni sono state un po deludenti, incremento di prestazioni modesto, solo ai regimi medio alti, un lieve miglioramento nello scatto, minor turbolag e un po di brio in piu' fra i 3.000 ed i 4.000 giri ma nulla di eclatante anche se dopo un centinaio di km percorsi la situazione e' leggermente migliorata.
Oggi ho sostituito pure il regolatore pressione benzina con uno Bosch da 3 bar, le prime impressioni sono buone, il motore sembra piu' pieno e l'auto e' parecchio piu' scattante, turbolag quasi nullo, sale di giri fra i 3.000 ed i 4.000 giri con molta piu' decisione ed a 4.500 ci arriva con discreta disinvoltura mentre prima a 3.000 giri il motore sembrava morire per guadagnare il resto dei giri con una pigrizia ed una lentezza imbarazzante tanto da rendere inutile tirare le marce tanto stava sempre ferma :D
Diciamo che per ora tutto sommato la spesa e' valsa l'impresa, ho camminato solo una decina di km stamattina quindi mi aspetto che migliori ancora un pochino come ha fatto nel test precedente dopo un centinaio di km.
Il vero vantaggio sara' in estate col caldo quando la EP soffoca completamente, ma e' certo che 35cv di incremento di potenza con temperature intorno ai 10°sono un risultato molto lontano, un miraggio direi.
Con 30/35° di temperatura esterna i +35cv diventano piu' o meno credibili dato che ne hai gia' persi almeno 15/20 per il caldo :D
Obiettivamente si guadagnano una quindicina di cv con le temperature di questo periodo che comunque non sono da buttare via :)) .

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: sabato 3 febbraio 2018, 22:06
da acquapanna
accidenti. complimenti, bel lavoro.
ottimi risultati direi.
ma i tubi di uscita turbina e ingresso corpo farfallato che diamenri sono, se posso chiedertelo?
hai notato un aumento della temperatura del liquido refrigerante, avendo anteposto il nuovo radiatore?

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: sabato 3 febbraio 2018, 22:13
da marcofinnista
Se non ricordo male sono rispettivamente 48mm e 80mm.
Nessun problema di riscaldamento, ma in questo periodo fa troppo freddo per valutare con cognizione di causa, bisogna riparlarne in estate.

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: sabato 3 febbraio 2018, 23:10
da acquapanna
Già, ma comunque un ottimo risultato.
Complimenti ancora :l

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: domenica 4 febbraio 2018, 22:35
da acquapanna
Scusa Marco, ehm.. sogno ad occhi aperti...ma che dimensione ha il core del tuo radiatore chargecooler? ed il suo spessore?

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: domenica 4 febbraio 2018, 22:37
da marcofinnista
Qui trovi tutte le caratteristiche tecniche :)
http://www.ebay.it/itm/AVT-4-x-8-Barrel ... Sw8w1X9SPR
Poi cè la pompa acqua:
http://www.ebay.it/itm/GENUINE-FORD-FOC ... xy8HlSbkEr
Radiatore FIAT 600 modificato e vaschetta liquido della Renault Clio 1.8 16V, tubazioni da 19mm, 2 curve riduzioni a 90° in silicone da 32 a 19mm, 2 curve riduzione a 45° da 22 a 19mm e 4 giunti + 4 curve a 90° in plastica da 19mm :)

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: domenica 4 febbraio 2018, 22:39
da acquapanna
il radiatore?

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: lunedì 5 febbraio 2018, 19:05
da gila
Da tutto questo popo di lavoro deduco che l’ic originale funziona pochino :fainted:

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: lunedì 5 febbraio 2018, 19:40
da marcofinnista
Esatto. Se vuoi un IC che funziona devi metterci quello della 9000cse, inglesi ed americani sui rispettivi forum dicono che da un incremento di prestazioni notevole del resto e' 4 / 5 volte piu' grande ed e' meglio esposto stando sul muso dell'auto dietro al paraurti anteriore. :)

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: mercoledì 23 maggio 2018, 19:14
da SABBONE
Ma il problema sta tutto nell acqua di raffreddamento... d estate con temperature esterne di 30 gradi è facile prevedere l acqua di scambio termico a 50 o anche più gradi.
Tantovale mettere un buon scambiatore aria aria.

Questi aggeggi funzionano bene se raffreddati a dovere , magari con ghiaccio secco per le gare sprint dove questo è permesso.

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: mercoledì 23 maggio 2018, 22:03
da marcofinnista
I chargecooler sono impiegati anhe in F1 senza l'ausilio di ghiaccio secco per abbassare la temperatura del liquido.
Considera che i principi dello scambio termico non sono cosi' semplicistici, in fin dei conti l'acqua che circola in un motore e' mediamente a temperature abbondantemente superiori ai 50° eppure ha la capacita' di raffreddare ....

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: martedì 29 maggio 2018, 22:11
da marcofinnista
Oggi prima prova del caldo, in una giornata calda e particolarmente afosa sono andato in giro per gran parte della mattinata con la classic facendo percorsi cittadini e percorsi veloci su superstrade e GRA e devo dire che i benefici dl tutto questo lavoro cominciano a venire a galla in modo piu' convincente. Con il caldo c'è una grossa differenza in ripresa ed allungo, con chargecooler spento l'auto ha una ripresa flemmatica e le capacita' di allungo sono modeste, con chargecooler in funzione e' tutta un'altra musica, auto molto piu' pronta e reattiva, specie in allungo la diferenza in positivo e' veramente notevole, allunga in 5a dai 100/110km ai 180 con una scioltezza prima sconosciuta a parita' di temperatura esterna :)) :)) :))
In realta' prima per fargli toccare i 180 serviva un lancio di un paio di km :D

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: mercoledì 30 maggio 2018, 11:01
da MarchinoLaPeste
Occhio alle Charge-Buche!!! :D

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: mercoledì 30 maggio 2018, 12:17
da marcofinnista
:terryfyed: :terryfyed: :terryfyed: lasciamo stare...

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: giovedì 31 maggio 2018, 8:14
da " "
marcofinnista ha scritto:
mercoledì 23 maggio 2018, 22:03
I chargecooler sono impiegati anhe in F1 senza l'ausilio di ghiaccio secco per abbassare la temperatura del liquido.
Ok, spiegatemi meglio se non avrò inteso, ma in questo caso non penso sia assolutamente paragonabile l'uso in F1 e l'uso quotidiano su una normale auto ad andatura di città. In F1, a 200km/h di media, qualunque scambiatore si raffredda, mentre qui il dubbio che sorge é su una macchina che sviluppa calore e sta ferma. Se poi vogliamo, in F1 si parla anche di motori che non si comportano normalmente: son fatti per girare solo in certe condizioni, il sistema di raffredamento non sarà proporzionato al motore come lo sono quelli delle nostre auto e prima di essere accesi i motori devono essere riscaldati da un sistema esterno...

Re: C900EP - Nuovo progetto CHARGECOOLER

Inviato: giovedì 31 maggio 2018, 9:49
da marcofinnista
Leggevo su un sito che addirittura la Ferrari monta un cergecooler alloggiato fra la V dei cilindri per motivi di spazio e per accorciare al massimo il percorso dell'aria all'interno della sua tubazione, appena trovo l'articolo lo posto.
Comunque posso garantirti che uno dei vantaggi del chargecooler rispetto all'intercooler e' che le partenze e gli allunghi dai semafori dopo che l'auto e' stata ferma sono ben piu' vigorose contrariamente a quanto si possa immaginare :)