Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

Dove pubblicare Documentazione (non soggetta a copyright) e Link di interesse collettivo.

Moderatore: Consiglio Direttivo

Messaggio
Autore
Avatar utente
avvosaab
Utente
Messaggi: 3316
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2011, 20:47
Località: Asti, Piemonte

Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#1 Messaggio da leggere da avvosaab » martedì 22 marzo 2011, 12:58

Come ben sappiamo, noi appassionati del Marchio, in Italia le SAAB non sono così diffuse come in altri Paesi europei ed extraeuropei.

E soprattutto non tutte le versioni sono o sono state importate da noi.

Certo, è facile acquistare un'auto nuova o usata all'estero, rivolgendosi ad un professionista del settore, ma così facendo (niente è gratis a questo mondo), oltre a pagare il prezzo dell'auto, che in certi e non rari casi, è più conveniente che da noi, si deve pagare il costo del professionista (che ricarica, giustamente, ci mancherebbe, è il suo lavoro, sull'acquisto, sulle pratiche, sul trasporto, sull'immatricolazione).
Molto più economico (e divertente, a parer mio), è provvedere da sè.

Uff, che seccatura, mi direte voi, ma non è vero, in fondo, per chi come me ha questa passione, è un po'come andare per funghi, c'è il piacere della ricerca, sul posto (vuoi mettere la soddisfazione), in più c'è l'occasione di visitare posti nuovi (anche . magari - spendendo diversamente i soldi che si sono risparmiati dall'intermediazione).

Preziosa, a mio avviso, è questa guida (HO INVIATO E CARICATO ANCHE LA VERSIONE AGGIORNATA - "importare un auto fai da te parte II" - che deve essere scaricata con la prima, "istruzioni per importare un'auto"):
ISTRUZIONI PER IMPORTARE UN'AUTO.pdf
(206.86 KiB) Scaricato 400 volte
IMPORTARE UN AUTO FAI DA TE PARTE II.pdf
(924.26 KiB) Scaricato 344 volte
Validissima ed attuale sotto il profilo generale, della garanzia (soprattutto per quanto riguarda l'operatività della Garanzia Europea obbligatoria sia sul nuovo che sull'usato, e sulle modalità di applicazione della stessa e suoi limiti e\o esclusioni, leggi clausole in piccolo DA NON SOTTOSCRVERE MAI, SE NON TRADOTTE IN LINGUA COMPRENSIBILE, perchè all'estero non vale la regola della doppia sottoscrizioone delle clausole vessatorie - meglio - non vale in tutti i Paesi Esteri, sia UE che extra UE), e dei rapporti con le normative dei singoli Paesi Europei, per le pratiche di esportazione e radiazione in loco, può essere però superata dal punto di vista degli adempimenti burocratici spiccioli, perchè - come sappiamo - l'Italia è un Paese di Santi, Navigatori........ e Burocrati, che studiano di notte come complicarci la vita di giorno.

Ma noi possiamo fregarli!!!

Ecco pertanto le ultime novità in tema di formalità per l'importazione di un'auto (e relativi costi), aggiornati al marzo 2011:

Per trasferire in Italia un veicolo acquistato all'estero occorre immatricolare il veicolo all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC) e iscriverlo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

Il veicolo acquistato all'estero può essere nuovo o usato.

Per veicolo nuovo s'intende:

•un veicolo nuovo di fabbrica di provenienza UE mai immatricolato

•un veicolo già immatricolato in un Paese UE che non ha percorso più di seimila chilometri o che è stato ceduto entro sei mesi dalla data di prima immatricolazione all'estero.
Per veicolo usato s'intende:

•un veicolo già immatricolato in un Paese UE che ha percorso più di seimila chilometri e ceduto oltre sei mesi dopo la data di prima immatricolazione estera

Cosa fare

Generalmente l'importazione di un veicolo proveniente dall'estero viene effettuata dai concessionari/importatori del cosiddetto "mercato parallelo" (non rientranti nella rete ufficiale di vendita delle case costruttrici) che provvedono, al momento della vendita in Italia, a tutti gli adempimenti amministrativi necessari.

Chi vuole provvedere personalmente deve rivolgersi innanzitutto all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC) per le necessarie verifiche sull'idoneità della documentazione tecnica e sulla regolarità degli adempimenti fiscali (con particolare riguardo all'assolvimento degli obblighi IVA).

Dopo le verifiche preliminari presso l'UMC, si può richiedere l'immatricolazione all'UMC e l'iscrizione del veicolo in Italia al PRA.

Le modalità per immatricolare in Italia un veicolo proveniente dall'estero e per iscriverlo al PRA sono diverse a seconda che si tratti di:

•veicolo importato da un Paese dell'Unione Europea (UE)
•veicolo importato da un Paese extra UE

Immatricolazione e iscrizione al PRA di veicoli importati da un Paese UE

Solitamente è possibile rivolgersi allo Sportello Telematico dell'Automobilista (STA) per immatricolare e iscrivere al PRA un veicolo nuovo o usato importato in Italia da un Paese dell'UE o appartenente allo Spazio Economico Europeo (Islanda, Norvegia, Liechtenstein).

Quando non è possibile utilizzare lo STA, si deve:

•prima provvedere all'immatricolazione presso l'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC)
•poi, entro sessanta giorni dalla data di rilascio della carta di circolazione, si deve fare l'iscrizione del veicolo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA)
Richiesta effettuabile allo STA

La documentazione da presentare se il veicolo è nuovo:

•fotocopia di un documento d'identità/riconoscimento dell'acquirente
Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.

•certificato di residenza dell'acquirente o dichiarazione sostitutiva di certificazione, qualora la residenza non sia riportata sul documento presentato, anche se l'acquirente è un cittadino italiano residente all'estero e iscritto all'AIRE; i cittadini dell'Unione Europea (UE) possono anche presentare la fotocopia dell'attestazione rilasciata dal comune comprovante l'avvenuta richiesta di iscrizione anagrafica, oppure la fotocopia dell'attestazione di soggiorno permanente rilasciata dal comune di residenza

•modello NP2B per l'iscrizione al PRA, su cui indicare il codice fiscale dell'acquirente, stampabile dal sito del PRA o in distribuzione gratuita presso gli STA degli uffici provinciali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)

•istanza dell'acquirente o atto di vendita o atto pubblico o sentenza
L'atto di vendita con la firma del venditore autenticata da un notaio deve essere redatto in bollo.

•dichiarazione di conformità o certificato di conformità europeo con omologazione italiana o certificato di conformità europeo accompagnato dalla dichiarazione di immatricolazione rilasciati dalla casa costruttrice

•domanda compilata sul modulo TT 2119 e firmata dall'acquirente in distribuzione presso gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)

•se l'acquirente è una persona giuridica (società, ente, associazione, etc.): certificato della camera di commercio in bollo o dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante per attestare la sede della persona giuridica

•se l'acquirente è un cittadino extracomunitario residente in Italia: copia del permesso di soggiorno in corso di validità; oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata la copia della ricevuta postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo; oppure fotocopia del documento di identità e fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell'istanza di primo rilascio; oppure copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo

•se l'acquirente è un familiare extracomunitario di un cittadino dell'Unione Europea residente in Italia: copia della carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione Europea oppure copia della carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europeinota di richiesta per l'aggiornamento della carta di circolazione

La documentazione da presentare se il veicolo è usato:

•fotocopia di un documento d'identità/riconoscimento dell'acquirente
Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.

•certificato di residenza dell'acquirente o dichiarazione sostitutiva di certificazione, qualora la residenza non sia riportata sul documento presentato, anche se l'acquirente è un cittadino italiano residente all'estero e iscritto all'AIRE; i cittadini dell'Unione Europea (UE) possono anche presentare la fotocopia dell'attestazione rilasciata dal comune comprovante l'avvenuta richiesta di iscrizione anagrafica, oppure la fotocopia dell'attestazione di soggiorno permanente rilasciata dal comune di residenza

•modello NP2B per l'iscrizione al PRA, su cui indicare il codice fiscale dell'acquirente, stampabile dal sito o in distribuzione gratuita presso gli STA degli uffici provinciali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)

•istanza dell'acquirente o atto di vendita o atto pubblico o sentenza
L'atto di vendita con la firma del venditore autenticata da un notaio deve essere redatto in bollo.

Se il soggetto è già proprietario all'estero e ciò risulta dalla carta di circolazione estera, può essere presentata anche una dichiarazione di proprietà con firma autenticata da un notaio o da un comune o dai titolari o dai dipendenti delegati di uno Sportello Telematico dell'Automobilista (STA)

•carta di circolazione estera e fotocopia della stessa

•domanda compilata sul modulo TT 2119 e firmata dall'acquirente in distribuzione presso gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)

•se l'acquirente è una persona giuridica (società, ente, associazione, etc.): certificato della camera di commercio in bollo o dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante per attestare la sede della persona giuridica

•se l'acquirente è un cittadino extracomunitario residente in Italia: copia del permesso di soggiorno in corso di validità; oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata la copia della ricevuta postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo; oppure fotocopia del documento di identità e fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell'istanza di primo rilascio; oppure copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo

•se l'acquirente è un familiare extracomunitario di un cittadino dell'Unione Europea residente in Italia: copia della carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione Europea oppure copia della carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europei

•Per i veicoli usati provenienti dalla Germania e immatricolati in Germania fino al 31.5.2004 deve essere consegnato l'originale del documento di Proprietà (Faharzeugbrief). Per i veicoli usati provenienti dalla Germania e immatricolati in Germania a partire dal 1.06.2004 deve essere consegnata o la copia del Faharzeugbrief o del nuovo documento di proprietà (Zulassungsbesheinigungteil II)

Costi previsti per legge

Somme dovute per l'immatricolazione e l'iscrizione al PRA di un veicolo importato Imposta Provinciale di Trascrizione
importo variabile a seconda del tipo di veicolo e della provincia di residenza

Emolumenti ACI
20,92 euro

Imposta di bollo per iscrizione al PRA
29,24 euro

Imposta di bollo DTT (*)
24,94 euro

Diritti DTT (*)
9,00 euro

Costi per rilascio targhe

l'importo varia a seconda del tipo di targa e di veicolo


(*) aggiungere i costi per i versamenti postali

Se ci si rivolge allo STA di una delegazione dell'Automobile Club o di uno di studio di consulenza automobilistica (agenzia pratiche auto) oltre ai costi previsti per legge, per la richiesta bisogna aggiungere la tariffa - in regime di libero mercato - del servizio di intermediazione.

Dove e come si paga

Se la richiesta viene presentata:

•allo STA dell'ufficio provinciale ACI (PRA): tutte le somme dovute per legge possono essere versate allo sportello al momento della richiesta in contanti o con pagobancomat (sono escluse le carte di credito)

•allo STA di una delegazione AC o di uno studio di consulenza automobilistica (agenzie pratiche auto): tutte le somme dovute possono essere versate allo sportello. Alle somme dovute per legge bisogna aggiungere la tariffa - in regime di libero mercato - del servizio di intermediazione

•allo STA dell'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC): prima di recarsi allo sportello bisogna versare all'ufficio postale tutte le somme dovute per legge sui conti correnti postali, appositamente previsti, e consegnare allo sportello le relative attestazioni di versamento
Tutti i bollettini - con l'intestazione prestampata - sono in distribuzione gratuita presso gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile.


--------------------------------------------------------------------------------

Immatricolazione e iscrizione al PRA di veicoli di provenienza Extra UE

Le richieste di immatricolazione e l'iscrizione al PRA di veicoli (nuovi o usati) di provenienza extra UE non possono essere presentate allo Sportello Telematico dell'Automobilista (STA).

Quindi bisogna prima immatricolare il veicolo all'ufficio provinciale della Motorizzazione (UMC) e poi, entro sessanta giorni dalla data di effettivo rilascio della carta di circolazione, iscrivere il veicolo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

Si ricorda il rispetto della normativa in materia fiscale per il corretto assolvimento dell'IVA.

Iscrizione del veicolo al PRA

La documentazione da presentare:

•titolo di proprietà:
- dichiarazione di proprietà con firma autenticata (se l'intestatario del veicolo è già proprietario all'estero del veicolo e questo risulta dalla carta di circolazione estera)

- atto di vendita con firma autenticata da un notaio o atto pubblico o sentenza (se l'intestatario del veicolo è diverso dall'intestatario della carta di circolazione estera)

•fotocopia di un documento d'identità/riconoscimento dell'acquirente
Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.

•certificato di residenza dell'acquirente o dichiarazione sostitutiva di certificazione, qualora la residenza non sia riportata sul documento presentato, anche se l'acquirente è un cittadino italiano residente all'estero e iscritto all'AIRE; i cittadini dell'Unione Europea (UE) possono anche presentare la fotocopia dell'attestazione rilasciata dal comune comprovante l'avvenuta richiesta di iscrizione anagrafica, oppure la fotocopia dell'attestazione di soggiorno permanente rilasciata dal comune di residenza

•modello NP2B per l'iscrizione al PRA, su cui indicare il codice fiscale dell'acquirente, stampabile dal sito o in distribuzione gratuita presso gli STA degli uffici provinciali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC)

•fotocopia della carta di circolazione rilasciata in Italia

•se l'acquirente è una persona giuridica (società, ente, associazione, etc.): certificato della camera di commercio in bollo o dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante per attestare la sede della persona giuridica

•se l'acquirente è un cittadino extracomunitario residente in Italia: copia del permesso di soggiorno in corso di validità; oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata la copia della ricevuta postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo; oppure fotocopia del documento di identità e fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell'istanza di primo rilascio; oppure copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo

•se l'acquirente è un familiare extracomunitario di un cittadino dell'Unione Europea residente in Italia: copia della carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione Europea oppure copia della carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europei

Costi previsti per legge

Somme dovute per l'iscrizione al PRA di un veicolo importato Imposta Provinciale di Trascrizione

importo variabile a seconda del tipo di veicolo e della provincia di residenza

Emolumenti ACI
20,92 euro

Imposta di bollo per iscrizione al PRA
29,24 euro


Se ci si rivolge a una delegazione dell'Automobile Club o a uno di studio di consulenza automobilistica (agenzia pratiche auto) oltre ai costi previsti per legge, per la richiesta bisogna aggiungere la tariffa - in regime di libero mercato - del servizio di intermediazione.

ovviamente per quanto riguarda i costi delle singole Provincie, bisogna andare sul sito dell'ACI della propria Provincia.

Sperando di aver reso un piccolo contributo, Vi saluto
Allegati
ISTRUZIONI PER IMPORTARE UN'AUTO.pdf
(206.86 KiB) Scaricato 266 volte
attuali:SAAB 9.5og I serie Estate 3.0t asimmetrico Griffin B308E 200 hp autom.4m my '00; SAAB 9.5og II serie Sedan 2.3TS AERO B235R Stage II 250 hp autom.5m my '02
+ qualcos'altro....

Avatar utente
SUPERFRA
Consigliere
Messaggi: 12024
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2008, 17:02
Località: Bergamo

Re: IMPORTARE UN AUTO NUOVA O USATA FAI DA TE (AGG. 03\2011)

#2 Messaggio da leggere da SUPERFRA » mercoledì 23 marzo 2011, 18:15

Interessante ! Bravo bravo ! Sposto in Saapedia così rimane ben visibile :8

Avatar utente
avvosaab
Utente
Messaggi: 3316
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2011, 20:47
Località: Asti, Piemonte

Re: IMPORTARE UN AUTO NUOVA O USATA FAI DA TE (AGG. 03\2011)

#3 Messaggio da leggere da avvosaab » mercoledì 23 marzo 2011, 18:26

Grazie, troppo onore!!! :o(
attuali:SAAB 9.5og I serie Estate 3.0t asimmetrico Griffin B308E 200 hp autom.4m my '00; SAAB 9.5og II serie Sedan 2.3TS AERO B235R Stage II 250 hp autom.5m my '02
+ qualcos'altro....

paperone75
Utente
Messaggi: 999
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 15:30
Località: Roma

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#4 Messaggio da leggere da paperone75 » venerdì 21 ottobre 2011, 11:23

Fantastico! Non ho capito una cosa.....il documento dell'acquirente (cioè io) va tradotto in lingua italiana??? Ma è già in italiano!
SAAB 9-3 Tid 16v Vector 2006

"orgoglioso di fare tr tr tr tr tr tr tr"

Avatar utente
avvosaab
Utente
Messaggi: 3316
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2011, 20:47
Località: Asti, Piemonte

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#5 Messaggio da leggere da avvosaab » venerdì 21 ottobre 2011, 11:31

Paperone, LEGGI BENE

•fotocopia di un documento d'identità/riconoscimento dell'acquirente
Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.
attuali:SAAB 9.5og I serie Estate 3.0t asimmetrico Griffin B308E 200 hp autom.4m my '00; SAAB 9.5og II serie Sedan 2.3TS AERO B235R Stage II 250 hp autom.5m my '02
+ qualcos'altro....

paperone75
Utente
Messaggi: 999
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 15:30
Località: Roma

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#6 Messaggio da leggere da paperone75 » venerdì 21 ottobre 2011, 12:22

avvosaab ha scritto:Paperone, LEGGI BENE

•fotocopia di un documento d'identità/riconoscimento dell'acquirente
Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.
Sì, avevo letto....evidentemente è riferito ad un acquirente di nazionalità non italiana. Mi sembrava ovvio, del resto
SAAB 9-3 Tid 16v Vector 2006

"orgoglioso di fare tr tr tr tr tr tr tr"

matteo zoppellaro
Utente
Messaggi: 319
Iscritto il: domenica 3 novembre 2013, 11:45

Saab dal Lussemburgo, costi?

#7 Messaggio da leggere da matteo zoppellaro » sabato 3 gennaio 2015, 13:12

Ciao raga...........sicuramente sbagliero zona e saro cazziato ma......siccome non trovo quello che cerco ossia un 9-3 Aero come il mio grigio scuro o nero coupè o cabrio sotto gli 80.000 km sto concentrando le mie ricerche sul 9-3 NG cabrio e ho trovato qualcosa all'estero, sapete cosa si deve fare e quanto costa per immatricolarle da noi? Il mezzo mi sembra spettacolare anche se caro

http://ww3.autoscout24.it/classified/26 ... c=st|sr,as

GheSo
Moderatore
Messaggi: 12347
Iscritto il: domenica 24 gennaio 2010, 14:03

Re: Saab dal Lussemburgo, costi?

#8 Messaggio da leggere da GheSo » sabato 3 gennaio 2015, 13:33

Hai guardato nel mercatino del forum?
9-3 TTid Sentronic

Avatar utente
desertstorm
Consigliere
Messaggi: 19681
Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 22:50
Località: Napoli
Contatta:

Re: Saab dal Lussemburgo, costi?

#9 Messaggio da leggere da desertstorm » sabato 3 gennaio 2015, 13:38

matteo zoppellaro ha scritto:sicuramente sbagliero zona e saro cazziato ma....
:vilain: :)

Avresti potuto usare la funzione "cerca" semplicemente digitando "importare"

Ora sposto!!

ImmagineImmagineImmagine

9.3 Erik Carlsson ... p h o t o ... => ? <= ... s t o r y ... my desertstorm


Avatar utente
desertstorm
Consigliere
Messaggi: 19681
Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 22:50
Località: Napoli
Contatta:

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#10 Messaggio da leggere da desertstorm » sabato 3 gennaio 2015, 13:45

La tua richiesta è stata spostata qui. Ci sono altri argomenti che trattano il tema "importazione", argomenti come questo ad esempio:

viewtopic.php?f=7&t=25191&p=480007&hili ... re#p480007

Ad ogni modo, vista la esaustiva spiegazione di Avvosaab, nonostante, ti ricordo, essere aggiornata al 2011, ho preferito spostarti qui.

ImmagineImmagineImmagine

9.3 Erik Carlsson ... p h o t o ... => ? <= ... s t o r y ... my desertstorm


matteo zoppellaro
Utente
Messaggi: 319
Iscritto il: domenica 3 novembre 2013, 11:45

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#11 Messaggio da leggere da matteo zoppellaro » sabato 3 gennaio 2015, 13:53

grazie mille. che ne dite del mezzo?

matteo zoppellaro
Utente
Messaggi: 319
Iscritto il: domenica 3 novembre 2013, 11:45

Re: Saab dal Lussemburgo, costi?

#12 Messaggio da leggere da matteo zoppellaro » sabato 3 gennaio 2015, 13:54

si

GheSo ha scritto:Hai guardato nel mercatino del forum?

Avatar utente
marcofinnista
Utente
Messaggi: 13770
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 23:27
Località: Roma

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#13 Messaggio da leggere da marcofinnista » sabato 3 gennaio 2015, 14:01

matteo zoppellaro ha scritto:grazie mille. che ne dite del mezzo?
Che ora hai una macchina bella ed affidabile, andarti ad imbattere nei problemi congeniti di FAP, farfalle fragili, turbine a doppio stadio ecc. ecc. del Ttid la vedo una bella azzardata :eyeroll: :inpain: :terryfyed:
ATTUALI: - 9.3OG coupe 1998 Stage 4- Volvo XC90 d5 AWD Sport
EX: C900EP cabrio 1991 - 900talladega stg4 - 900NG Aero Stg3 - 993SE 2.0T (Taliaferro stg1) - 9.5 2.0t '98 - 9.3 NG 2.2Tid '03 - 9000CSE2.0T'93 the best

GheSo
Moderatore
Messaggi: 12347
Iscritto il: domenica 24 gennaio 2010, 14:03

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#14 Messaggio da leggere da GheSo » sabato 3 gennaio 2015, 14:42

Beh, le uniche che non han mai dato problemi son proprio le due turbine...

Il fap si può eliminare, l'egr chiudere e si vive felici e contenti
9-3 TTid Sentronic

GheSo
Moderatore
Messaggi: 12347
Iscritto il: domenica 24 gennaio 2010, 14:03

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#15 Messaggio da leggere da GheSo » sabato 3 gennaio 2015, 14:43

Comunque per il resto concordo con Marco: hai davvero una bellissima auto con pochissimi chilometri.

A meno che tu non senta una irrefrenabile voglia di cabrio
9-3 TTid Sentronic

matteo zoppellaro
Utente
Messaggi: 319
Iscritto il: domenica 3 novembre 2013, 11:45

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#16 Messaggio da leggere da matteo zoppellaro » domenica 4 gennaio 2015, 13:46

Ma cacchio davvero tutti sti problemi hanno le 9-3 NG? Ma tutte o i benzina no? Si vorrei una Cabrio o una uguale alla mia con meno km, non voglio alzare troppo i km della mia ad oggi con così pochi km ha ancora valore ma devo dire che la amo ogni giorno di più, auto pazzesca di qualità componentistica secondo me che non si trova tutt'oggi neanche su Audi o BMW

Avatar utente
marcofinnista
Utente
Messaggi: 13770
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 23:27
Località: Roma

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#17 Messaggio da leggere da marcofinnista » domenica 4 gennaio 2015, 13:49

Basta che leggi il forum e ti rendi conto della proporzione di problematiche che incontrano gli utenti fruitori di vecchi modelli benzina e nuovi modelli diesel...e ti rendi conto pure dei costi legati alla risoluzione dei problemi stessi... :eyeroll:
ATTUALI: - 9.3OG coupe 1998 Stage 4- Volvo XC90 d5 AWD Sport
EX: C900EP cabrio 1991 - 900talladega stg4 - 900NG Aero Stg3 - 993SE 2.0T (Taliaferro stg1) - 9.5 2.0t '98 - 9.3 NG 2.2Tid '03 - 9000CSE2.0T'93 the best

matteo zoppellaro
Utente
Messaggi: 319
Iscritto il: domenica 3 novembre 2013, 11:45

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#18 Messaggio da leggere da matteo zoppellaro » domenica 4 gennaio 2015, 16:34

I nuovi modelli benzina invece? Io problemi zero ad oggi.....tagliandi regolari, gran cura nell'usarla, parecchi km fatti.....gran macchina, tagliandi economici rispetto a quello che mi aspettavo, addirittura mi han detto che la cinghia é ancora perfetta a 100.000 km

Avatar utente
desertstorm
Consigliere
Messaggi: 19681
Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 22:50
Località: Napoli
Contatta:

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#19 Messaggio da leggere da desertstorm » domenica 4 gennaio 2015, 17:43

Per forza..... non c'è l'hanno!!!

Nel 99%, hanno la catena :))

ImmagineImmagineImmagine

9.3 Erik Carlsson ... p h o t o ... => ? <= ... s t o r y ... my desertstorm


Avatar utente
marcofinnista
Utente
Messaggi: 13770
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 23:27
Località: Roma

Re: Importare (fai da te) un auto nuova/usata (agg.03/2011)

#20 Messaggio da leggere da marcofinnista » domenica 4 gennaio 2015, 18:24

Lui si riferisce senza dubbio alla cinta dei servizi :neutral:
ATTUALI: - 9.3OG coupe 1998 Stage 4- Volvo XC90 d5 AWD Sport
EX: C900EP cabrio 1991 - 900talladega stg4 - 900NG Aero Stg3 - 993SE 2.0T (Taliaferro stg1) - 9.5 2.0t '98 - 9.3 NG 2.2Tid '03 - 9000CSE2.0T'93 the best

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite